Domenica 12 maggio inizia a Roma il Masters 1000 “Internazionali d’Italia”, dotato di 5,2 milioni di euro di montepremi. Al via anche i due altoatesini Andreas Seppi e Jannik Sinner. Il 35enne caldarese affronterà al primo turno lo spagnolo Roberto Bautista Agut (ATP 21), mentre il 17enne pusterese se la vedrà all’esordio con lo statunitense Steve Johnson (ATP 59).

Seppi e Sinner giocheranno per la seconda in carriera volta nello stesso torneo. Anche tre settimane fa entrambi erano nel main draw dell’ATP 250 di Budapest. Nel sorteggio non sono stati fortunati. Al Foro Italico, Seppi sfiderà al turno inaugurale lo spagnolo Roberto Bautista Agut. Il numero 21 del mondo e l’azzurro, numero 67 del ranking ATP, si sono affrontati due volte in carriera. Sia nel 2012 al Masters 1000 di Miami che due anni fa agli US Open si è imposto lo spagnolo.

A Roma Seppi spera di vincere finalmente il suo primo match stagionale sulla terra rossa, dopo le sconfitte subite al primo turno nel Masters 1000 di Monte Carlo contro Lorenzo Sonego, a Budapest contro Filip Krajinovic, a Monaco di Baviera contro Philipp Kohlschreiber e la scorsa settimana a Madrid contro Gael Monfils. “Sicuramente mi aspettavo molto di più sulla terra rossa. Le prime due partite a Monte Carlo e Budapest erano molto equilibrate, mentre a Monaco e Madrid non ho giocato bene. Fisicamente sto molto bene, peccato che i risultati non sono arrivati. Sono stato anche un po' sfortunato nel sorteggio, ma a Roma voglio andare il più avanti possibile”, afferma Seppi. Il tennista d’Oltradige è partito stamattina üer Roma ed in questi giorni si è allenato a Castelvecchio a Caldaro.

Agli Internazionali d’Italia, l’azzurro in carriera ha vinto otto dei 21 incontri disputati finora. Il suo miglior risultato lo ha ottenuto sette anni fa, raggiungendo i quarti di finale, dove è stato sconfitto dallo svizzero Roger Federer. L’anno scorso, alla sua ultima partecipazione al Foro Italico, si è fermato subito al primo turno contro il francese Lucas Pouille.

Sinner all’esordio contro Johnson

Anche Jannik Sinner (ATP 262) giocherà nel tabellone principale a Roma. Il 17enne di Sesto Pusteria, che ieri ha perso la finale delle pre-qualificazioni contro Andrea Basso, ha ricevuto l‘ultima wild card degli organizzatori. Il pusterese, al debutto in un Masters 1000, troverà subito un avversario tosto. Sinner, che ha giocato 10 partite negli ultimi 11 giorni, affronterà al primo round lo statunitense Steve Johnson. Il 29enne, numero 59 del ranking, ha vinto quattro tornei ATP in carriera e nel 2016 era già il numero 21 del mondo.