Informativa
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca sul pulsante APPROFONDISCI. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

C Silver- Al via il campionato di matrice veneta, orfano dell' Europa Bolzano

Europa Bz in azione www.basketeuropa.it

Parte questo weekend il campionato di C Silver. La prima palla a due della stagione sarà però orfana di una compagine a rappresentanza della provincia di Bolzano. L’ Europa Bolzano, che a maggio aveva mantenuto la categoria insieme alla co-regionale CUS Trento, ha dovuto infatti rinunciare a tre settimane dall’avvio della stagione. Una scelta sofferta, ma la dirigenza bolzanina non è riuscita a chiudere la rosa. Nel corso dell’estate i vichinghi avevano man mano salutato Tobaldi, andato a Riva, Bailoni, Dolzan e Bazzan approdati al CUS Trento, oltre alle rinunce a Vettori ed a capitan Ronconi. Oltre ai giovani Meneghini e Marchetto, il neo arrivato coach Bridi, aveva visto le conferme di Basile e Gaye, quindi arrivare sponda Gardolo Trivarelli e Gambino e dal Charly Merano il giovane Guidoboni. La rosa mancante però di almeno altri 3 elementi, di cui 2 da quintetto, non è stata chiusa con atleti provinciali o regionali e la ricerca fuori regione è risultata proibitiva da un punto di vista economico. La scelta quindi di rinunciare alla categoria e di iscrivere una compagine nella Serie D regionale.
Questo weekend quindi a rappresentare la regione nel campionato di matrice veneta ci saranno come detto il CUS Trento e la neopromossa AltoGarda.

Qui CUS Trento- I trentini, con in panca il confermato coach Eglione, partono dall’ossatura della passata stagione, ma dovranno rinunciare a Bellan e Bertocchi, giocatori di proprietà Aquila Basket. I volti nuovi saranno quelli di Bailoni, Dolzan e Bazzan dall’Europa e quello di Valer dal Gardolo, più qualche giovane in uscita proprio dalle giovanili dell’Aquila.

Qui Virtus AltoGarda- Cresciuta in maniera esponenziale, invece, la caratura del team rivano dell’ AltoGarda. La neopromossa con al comando ancora coach Gabrielli ha vissuto un ultimo mese molto intenso dal punto di vista degli innesti. Dopo aver salutato il giovane lungo Bedin, approdato a Mestre, si è ripartiti dalle conferme di alcuni degli elementi della passata stagione, quindi si è integrato con il ritorno di Tobaldi, sponda Europa Bolzano, quello di Maci, gli innesti da fuori regione dei giovani Perini  e Rege Cambrin ed a seguito della mancata iscrizione dell’Europa quelli di Gambino e Trivarelli. La ciliegina sulla torta è però dato dal doppio tesseramento di Bernardi e Lovisotto. I due giovani prospetti di proprietà Aquila Trento faranno infatti parte del roster della squadra di Lega A della compagine trentina, ma potranno presenziare in C Silver anche con l’AltoGarda.

La prima giornata vedrà questo sabato il CUS Trento ospitare Albignasego e l’AltoGarda il team trevigiano di Conegliano.