Informativa
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca sul pulsante APPROFONDISCI. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Julia Calliari e Sophia Zingerle campionesse italiane

Bergia Chiara Zagler Andreas Brixen h 10 6 2016Due titoli italiani, in totale quattro medaglie: è questo l´ottimo bottino conquistato dagli atleti locali nella giornata inaugurale dei Campionati Italiani Juniores e Promesse, che si stanno disputando a Bressanone. Nei 100 sprint si è imposta Julia Calliari di Settequerce, mentre nei 5000 la medaglia d´oro è andata a Sophia Zingerle di Valles. Le altre due medaglie vengono dal giavellotto con l´argento di Chiara Bergia ed il bronzo di Andreas Zagler.

L´anno scorso gli atleti altoatesini hanno vinto a Rieti quattro medaglie. A Bressanone hanno raggiunto questo bottino già nella prima delle tre giornate di gara. A differenza però della passata stagione, quest´anno hanno anche vinto due titoli tricolori. Nei 100m Julia Viktoria Calliari difficilmente sbaglia una finale di un Campionato Italiano. Dopo aver vinto il titolo tra le Cadette e nelle Allievi, oggi si è anche imposta tra le Juniores (Under 20). Il tempo conta relativamente, 12.32 molto appesantito dal vento (-4.1) che sbarra la strada alle velociste. “Sono soddisfatta, perchè sto studiando per la maturità e perciò non ho potuto allenarmi al 100%”, ha affermato dopo la gara l´atleta del Läuferclub Bolzano. La Calliari ha battuto di soli tre centesimi la marchigiana di origini senegalesi Sokhona Kebe (12.35)

In chiusura di giornata è poi venuta anche la vittoria della 17enne Sophia Zingerle di Valles, ex sciatrice di buon livello, nipote di Christian Jocher e tzesserata per la SG Eisacktal. C’è voluto il nuovo primato personale di 17:17.28 per aver ragione delle avversarie che questa ragazzina dai capelli rossi ha staccato con decisione ad un chilometro dal termine. Seconda è arrivata Ilaria Fantinel (17:28.02).

Argento e bronzo nel giavellotto

Le altre due medaglie vengono dal giavellotto, entrambe nella Categoria Promesse (Under 23). Nella gara femminile Chiara Bergia, la più accreditata delle gemelle trentine in forza proprio al sodalizio locale, SSV Bressanone, si piazza con 42,35 m al secondo posto alle spalle bella bellunese Paola Padovan (47,91). La 21enne di Cles, che studia ad Innsbruck e si allena a Bressanone con Marco Andreatta, è rimasta tre metri sotto il suo primato.

Nella gara maschile il titolo va al campano Roberto Orlando (68.79),. Davanti al lombardo Matteo Masetti (67.40) ed al ventenne Andreas Zagler di Caldaro (66.09), allenato all´Athletic Club 96 Bolzano dall´ex campione Paolo Valt.

Grandi prestazioni nei salti

A Bressanone oggi era però lagiornata dei salti. Nel lungo Marcell Jacobs, mamma italiana e papà texano, atterra a 8,48 m (+2.8), misura che ha fatto sgranare gli occhi a tutta la tribuna. Peccato solo per il vento oltre la norma, perchè la misura realizzata da Jacobs è di un centimetro oltre l'8,47 del record italiano assoluto che valse l'argento mondiale 2007 ad Andrew Howe. L´altro grande risultato arriva dall´alto Under 23. La friulana Desirèe Rossit supera quota 1,97 m, migliore prestazione mondiale 2016.

Domani a Bressanone è in programma la seconda giornata di gare. Per i colori altoatesini c´è grande attesa per il lungo, dove Isabel Eccli di Salorno ed il pusterese Thomas Schifferegger potrebbero salire sul podio

I risultati degli atleti altoatesini ai Campionati Italiani Juniores e Promesse a Bressanone

Under 20 maschile - Juniores

100m: 7. Jim Folajin Fonseca (SSV Brixen) 11.21 (10.98 nella batteria)

100m: 18. Mario Buniolo (SG Eisacktal) 11.23

800m: 26. Ulrich Spiess (Südtiroler Laufverein) 2:02.80

Under 23 maschile - Promesse

800m: 15. Hannes Schifferegger (SSV Bruneck) 1:55.17

Giavellotto: 3. Andreas Zagler (Athletic Club 96 Bolzano) 66.09

Under 20 femminile - Juniores

100m: 1. Julia Viktoria Calliari (Läuferclub Bozen) 112.32 (12.20 nella batteria)

100m: 19. Maria Theresa Schwingshackl (SSV Bruneck) 12.68

800m: 10. Katharina Oberhammer (SSV Bruneck) 2:17.64

800m: 13. Verena Stefani (ASV Sterzing) 2:19.38

5000m: 1. Sophia Zingerle (SG Eisacktal) 17:17.28

Giavellotto: 11. Martina Gatscher (ASV Lana) 33.30

Under 23 femminile - Promesse

400m: 9. Petra Nardelli (Läuferclub Bozen) 57.25

Giavellotto: 2. Chiara Bergia (SSV Brixen) 42.35

Giavellotto: 12. Serena Bergia (SSV Brixen) 34.50