Informativa
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca sul pulsante APPROFONDISCI. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Campionato Nazionale Master

 

Quiliano (Savona) 5° Campionato Nazionale Master FIJLKAM-CONI KARATE

1 atleta schierato  --  1 bronzo

Ruggero con i Maestri Conforti e Pavanello PAS 

 

 

Importante fine settimana in terra ligure per il settore Master della FIJLKAM CONI Karate per la quinta edizione del Campionato Nazionale a loro riservato. Come sempre divisa la programmazione che vedeva lo svolgimento della specialità Kata (forma) nella giornata di sabato ed il  Kumite (combattimento) in svolgimento nella giornata di domenica. Due giorni quindi di gare e non uno come nelle precedenti edizioni a confermare in costante aumento del numero degli iscritti in questo settore esploso di fatto dopo la selezione Nazionale FIJLKAM che ha partecipato con enorme successo ai Giochi Europei di Nizza. Nazionale della quale, va ricordato, facevano parte anche 5 atleti altoatesini, dei Maestri Conforti e Pavanello, tre dei quali finiti poi in medaglia con un oro e due bronzi e per questo premiati dalla Federazione Nazionale in occasione degli scorsi Campionati Italiani ed anche successivamente dal Comitato Regionale. Purtroppo quest’anno, per motivi di allenamento ed impegni personali, il Centro Studi Arti Marziali Ju Dojo di Bolzano ha potuto schierare solo uno dei 4 atleti medagliati nello scorsa edizione ed anche questo con due settimane di assenza dagli allenamenti per lavoro. Nonostante questo Umberto Ruggero doveva caricarsi al meglio per tentare di portare a casa una medaglia per il centro. Metteva in gioco tutto l’impegno, l’orgoglio e la sua esperienza per compensare il suo calo di forma, ma doveva però arrendersi al vincitore di categoria da lui già battuto in altre occasioni. Veniva quindi ripescato per la sua pool e vinceva la finalina ripetendo di fatto il risultato dello scorso anno aggiudicandosi un prezioso bronzo. 

 

podio PAS