Informativa
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca sul pulsante APPROFONDISCI. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

GLIOZZI E TULLI IN GOL, E LA PRIMA IN CAMPIONATO E' UN... GRAN SUCCESSO

Kenneth ObodoBuona la “prima”. Che è già un... gran successo per il nuovo corso biancorosso. Eh sì, perché al Druso, nella prima giornata del campionato di Lega Pro al quale i biancorossi partecipano per la settima stagione consecutiva, il Südtirol di mister Viali si impone per 2-0 sul Fano, con match-winner la coppia gol Gliozzi-Tulli, già top-scorer biancorossi nella scorsa stagione.

Live match.
Nella prima giornata del campionato di Lega Pro, il Südtirol - alla sua settima stagione consecutiva nella terza divisione nazionale per importanza - scende in campo al Druso con avversario il Fano, neopromosso in categoria dopo aver vinto i playoff di serie D, grazie ai quali è tornato in C1 a distanza di ben 25 anni dalla precedente partecipazione.
Contro i marchigiani degli ex Zullo e Cocuzza, mister Viali non può disporre del solo Lomolino. Fra i pali c'è Marcone, in difesa la coppia centrale è formata da Di Nunzio e Bassoli, a centrocampo dirige le operazioni Obodo, mentre in attacco spazio al tridente Ciurria-Gliozzi-Tulli.
La cronaca
. In un pomeriggio più che mai estivo, con caldo torrido, avvio di match di marca biancorossa, col  Südtirol ad impossessarsi ben presto del pallino del gioco, rompendo gli indugi al 4' su angolo di Ciurria per la sponda aerea di Tait e la torsione di testa di Obodo, abbondantemente fuori misura.
Snella e disinvolta la manovra biancorossa, che fatica però a trovare varchi negli ultimi 30 metri, ma al 14' Fink imbecca da calcio d'angolo il sinistro di Ciurria, il cui mancino radente dal limite dell'area si perde a lato di poco.
Fano, in tenuta blu, rintanato nella propria metà campo, il Südtirol invece macina gioco senza però pungere in avanti, almeno sino al 22' quando Tait imbuca un gran pallone per Ciurria, il quale – un passo dentro l'area – viene sgambettato da Taino, ma l'arbitro – incredibilmente – prima indica il dischetto del rigore poi cambia idea e dà rimessa da fondo campo.

 

Il Fano allenta la pressione biancorossa al 26', con l'avanzata lungo l'out di destra di Cazzola, il cui tiro-cross costringe Marcone a smanacciare il pallone in angolo.
Ma è un episodio isolato, perché poi il Südtirol torna a “fare” la partita, con l'ottimo Ciurria che ai 30 metri intercetta un avventato passaggio centrale di Cazzola, per poi caricare il sinistro, che risulta però centrale e facile preda di Menegatti.
Südtirol in costante proiezione offensiva, ma al 42' rischia sul triangolo lungo Borrelli-Gucci-Borrelli, con quest'ultimo che con una finta si libera dentro l'area di Di Nunzio e calcia da pochi passi, ma Marcone non si fa sorprendere.
Squadre all'intervallo sul parziale di 0-0.
Il secondo tempo inizia senza cambi in entrambe le squadre e dopo due minuti i biancorossi si portano a condurre con percussione sulla destra di Tait, il cui cross radente da fondo campo sul primo palo viene girato in rete da Gliozzi, che firma l'1-0, confermandosi bomber di razza, già top-scorer biancorosso nella scorsa stagione con 9 reti.
La reazione del Fano tarda ad arrivare, e all'8' il Südtirol si rende ancora pericoloso con sventagliata di Obodo a sinistra per Tulli, il quale intelligentemente serve il rimorchio di Furlan, il cui sinistro dai sedici metri termina però altissimo.
Passano due minuti e Furlan – ancora su imbeccata di Tulli – ci riprova, col suo destro a giro che va a lambire il palo.
Gran bel Südtirol, nel quale si evidenzia anche una incoraggiante solidità difensiva, e al 25' Tulli si libera in slalom di un nugolo di avversari al limite dell'area per poi scoccare un destro di chirurgica precisione che vale il meritatissimo 2-0.
Il Fano si vede solo nel finale, con traversone da sinistra di Gabbianelli che raggiunge Gualdi, il cui destro a botta sicura viene respinto da Bassoli sulla linea di porta.
I biancorossi, continui per tutti i 90 minuti, chiudono in avanti con Packer che apre a sinistra per Cia, sul cui cross morbido il colpo di testa di Ciurria sorvola la traversa.
Finisce 2-0 per il Südtirol, che vince e convince, iniziando nel migliore dei modi il nuovo campionato di Lega Pro.

 

FC SÜDTIROL FANO 2-0 (0-0)
FC SÜDTIROL (4-3-3)
: Marcone; Tait, Di Nunzio, Bassoli, Sarzi; Furlan (83. Cia), Obodo, Fink; Ciurria, Gliozzi (92. Sparacello), Tulli (70. Packer)

 

A disposizione: Piz, Martinelli, Baldan, Brugger, Vasco, Torregrossa, Spagnoli

 

Allenatore: William Viali
FANO (4-3-1-2)
: Menegatti; Cazzola, Zullo, Zigrossi, Taino; Favo (57. Gualdi), Bellemo, Gabbianelli; Borrelli; Gucci (74. Masini), Cocuzza
A disposizione: Andreanacci, Sassaroli, Lanini, Di Nicola, Zupo, Mea
Allenatore: Giovanni Cusatis

 

ARBITRO: Matteo Gariglio di Pinerolo (Affatato e Jouness)

 

RETI: 48. Gliozzi (1-0), 70. Tulli (2-0)

 

NOTE: pomeriggio caldo e afoso, con la colonnina di mercurio attestata ben oltre i 30 gradi. Buona affluenza di pubblico, stimabile in circa 1000 spettatori, di cui un centinaio da Fano. Prima della partita un minuto di raccoglimento per le vittime del terremoto, in nome delle quali il club biancorosso ha deciso di devolvere il 3% dell'incasso. Ammoniti: Borrelli (F), Bassoli (FCS), Cazzola (F)